Don Giovanni Coletto è nato a Corleone nel 1881. È stato un presbitero, scrittore e storiografo italiano, noto soprattutto per aver ricostruito la vita di San Bernardo da Corleone. È stato canonizzato santo nel 2001.
Giovanni Colletto prese da giovane gli ordini sacerdotali e successivamente insegnò latino e greco al Liceo classico “Guido Baccelli” di Corleone.

Partecipò alla prima guerra mondiale ricevendo una medaglia di bronzo al valor militare.

Tornato in Italia si interessò soprattutto di storia locale e pubblicò una Vita del Beato Bernardo da Corleone (tuttora la sua opera più nota), una Storia della Città di Corleone e altri libri. Nonuccio Anselmo, nella sua opera su Corleone dice:

« [La Storia della Città di Corleone di Colletto] rimane la base di ogni ricerca storica su Corleone, essendo rimasta unica, forse anche perché qualsiasi riscrittura sarebbe comunque risultata per grandi parti un doppione. »

(N. Anselmo, Corleone, Palladium Editrice, 2000 pp.79-80)
Questi lavori, per la loro importanza, vennero più volte ristampati nel corso del XX secolo.

Importante è anche l’inedita traduzione dal latino della Vita di San Leoluca Abate. La notorietà letteraria gli valse la nomina a direttore della Biblioteca Comunale. Nella sua vita rifiutò più volte la nomina a canonico.

Oggi è a lui dedicato il nostro Istituto.

Inoltre sia la città di Torino sia quella di Corleone hanno una via dedicata a don Giovanni Colletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *